Homepage2021-07-16T09:32:44+02:00

LA SECCHEZZA VAGINALE

TI IMPEDISCE DI SENTIRTI TE STESSA?

Secchezza, prurito e bruciore sono sintomi comuni quando si parla di atrofia vulvovaginale. È una condizione tipica del periodo della menopausa.

Meclon Idra è un trattamento lenitivo e idratante che grazie alla sua formulazione in emulgel a base di acido ialuronico, olivello spinoso e aloe vera, idrata la mucosa vaginale e la protegge alleviando il bruciore e il prurito.

Meclon Idra può aiutarti a ritrovare il benessere.
Con te stessa e con chi ti sta accanto.

PERCHÉ MECLON IDRA

Meclon Idra è un trattamento lenitivo e idratante che può essere utilizzato da tutte le donne che soffrono di atrofia vulvovaginale per combattere i sintomi più comuni.

La sua formulazione in emulgel, grazie all’azione sinergica dei sui componenti, aiuta a reidratare la mucosa riducendo la sensazione di secchezza, proteggendo i tessuti, alleviando prurito e bruciore e lenendo irritazioni e lo stato infiammatorio senza alterare il pH vaginale.

PERCHÉ MECLON IDRA

Meclon Idra è un trattamento lenitivo e idratante che può essere utilizzato da tutte le donne che soffrono di atrofia vulvovaginale per combattere i sintomi più comuni.

La sua formulazione in emulgel, grazie all’azione sinergica dei sui componenti, aiuta a reidratare la mucosa riducendo la sensazione di secchezza, proteggendo i tessuti, alleviando prurito e bruciore e lenendo irritazioni e lo stato infiammatorio senza alterare il pH vaginale.

COME AGISCE

Meclon Idra utilizza gli ingredienti della sua formula innovativa:

IL GLICOGENO E L’ACIDO LATTICO
agiscono sul pH vaginale.

L’OLIVELLO SPINOSO,
grazie al suo effetto lenitivo, riduce l’irritazione tessutale.

L’ALOE VERA
aderisce alla mucosa e contrasta la sensazione di secchezza.

L’ACIDO IALURONICO
protegge e idrata la mucosa, grazie alla sua capacità umettante.

COME SI USA

Per un’azione efficace si consiglia di utilizzare una monodose di Meclon Idra al giorno per un periodo di due settimane, preferibilmente di sera al momento di coricarsi. Durante la fase di mantenimento è consigliabile ripetere l’applicazione due volte alla settimana per almeno due mesi.

Per ulteriori informazioni consultare il proprio ginecologo.

Meclon Idra è compatibile con l’uso di profilattici in lattice e non ne riduce la loro efficacia contraccettiva e protettiva dalle malattie sessualmente trasmissibili.

DOVE SI TROVA

Meclon Idra è un dispositivo medico acquistabile in farmacia.
È disponibile in una confezione da 7 flaconcini monodose da 5ml con applicatori per la somministrazione vaginale.

SCARICA IL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO

DOVE SI TROVA

Meclon Idra è un dispositivo medico acquistabile in farmacia .
È disponibile in una confezione da 7 flaconcini monodose da 5ml con applicatori per la somministrazione vaginale.

SCARICA IL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO

COS’È L’ATROFIA VULVOVAGINALE?

L’atrofia vulvovaginale è una condizione patologica che si può manifestare in diversi momenti della vita femminile, ma che è tipico del periodo della menopausa. In questa fase la vagina può subire dei cambiamenti: l’epitelio vaginale può assottigliarsi e perdere elasticità e, nello stesso tempo, diminuiscono sia l’apporto sanguigno sia le secrezioni, causando infezioni, bruciore ed una maggiore possibilità di subire traumi.

I SINTOMI PIÙ COMUNI SONO:

Secchezza vaginale, irritazione, bruciore.

Difficoltà nei rapporti sessuali dovute alla mancanza di lubrificazione, che possono generare dolore durante l’atto.

Sintomi urinari come urgenza e disuria, fino a infezioni ricorrenti del tratto urinario.

Secchezza vaginale, irritazione, bruciore.

Difficoltà nei rapporti sessuali dovute alla mancanza di lubrificazione, che possono generare dolore durante l’atto.

Sintomi urinari come urgenza e disuria, fino a infezioni ricorrenti del tratto urinario.

ATROFIA VULVOVAGINALE: ECCO LE DOMANDE PIÙ FREQUENTI

Perché non ho mai sentito parlare di atrofia vulvovaginale?

L’atrofia vulvovaginale, o più comunemente chiamata secchezza vaginale, è una patologia di cui non si parla spesso perché ritenuta erroneamente una condizione che non può essere risolta, con la quale si dovrà convivere o semplicemente si ha timore a parlarne per paura di un giudizio. È importante, invece, conoscere il proprio corpo, comprenderlo e rivolgersi al ginecologo per poter ricorrere ad un rimedio.

Si soffre di atrofia vulvovaginale solo in menopausa?

Seppur questa problematica riconosce la sua massima espressione nel periodo post menopausa (circa il 75% delle donne in menopausa ne soffre), anche donne che ancora non lo sono possono soffrirne.

È un problema che può essere risolto?

Certamente, a seconda della severità dei sintomi e delle condizioni mediche il ginecologo può suggerire diversi tipi di approcci per la risoluzione del problema.

Quali sono gli approcci terapeutici più comunemente utilizzati?

In caso di forme lievi o moderate di atrofia vulvovaginale o in caso di pazienti che hanno controindicazioni all’utilizzo di estrogeni, il primo step terapeutico da considerare è l’utilizzo di idratanti ad uso topico come Meclon Idra. Al contrario, se si tratta di forme gravi o dove non vi sono controindicazioni, una terapia a base di estrogeni in associazione ad un idratante vaginale come Meclon Idra potrebbe essere il miglior rimedio. È importante valutare insieme al ginecologo la soluzione più adatta al proprio caso clinico.

In cosa si differenzia Meclon Idra da un lubrificante vaginale?

Quando si parla di emollienti è opportuno differenziare gli idratanti vaginali dai lubrificanti. Un lubrificante è un gel a base di acqua, silicone, oli vegetali o minerali che ha un effetto emolliente a breve termine, non migliorando quindi la sintomatologia. Un idratante vaginale come Meclon Idra invece, ha la capacità di reidratare in maniera più duratura la mucosa con un effetto a lungo termine. Inoltre, tutti gli ingredienti aggiuntivi ed eccipienti hanno un ruolo importante nel migliorare altri sintomi correlati a questa patologia, non soltanto l’idratazione.

Hai ancora qualche domanda?

Vai su Chiedilo allo Specialista per webinar, interviste e approfondimenti sul tema.

ATROFIA VULVOVAGINALE: ECCO LE DOMANDE PIÙ FREQUENTI

Perché non ho mai sentito parlare di atrofia vulvovaginale?2021-07-13T11:29:16+02:00

L’atrofia vulvovaginale, o più comunemente chiamata secchezza vaginale, è una patologia di cui non si parla spesso perché ritenuta erroneamente una condizione che non può essere risolta, con la quale si dovrà convivere o semplicemente si ha timore a parlarne per paura di un giudizio. È importante, invece, conoscere il proprio corpo, comprenderlo e rivolgersi al ginecologo per poter ricorrere ad un rimedio.

Si soffre di atrofia vulvovaginale solo in menopausa?2021-07-13T11:29:45+02:00

Seppur questa problematica riconosce la sua massima espressione nel periodo post menopausa (circa il 75% delle donne in menopausa ne soffre), anche donne che ancora non lo sono possono soffrirne.

È un problema che può essere risolto?2021-07-13T11:30:11+02:00

Certamente, a seconda della severità dei sintomi e delle condizioni mediche il ginecologo può suggerire diversi tipi di approcci per la risoluzione del problema.

Quali sono gli approcci terapeutici più comunemente utilizzati?2021-07-13T11:30:35+02:00

In caso di forme lievi o moderate di atrofia vulvovaginale o in caso di pazienti che hanno controindicazioni all’utilizzo di estrogeni, il primo step terapeutico da considerare è l’utilizzo di idratanti ad uso topico come Meclon Idra. Al contrario, se si tratta di forme gravi o dove non vi sono controindicazioni, una terapia a base di estrogeni in associazione ad un idratante vaginale come Meclon Idra potrebbe essere il miglior rimedio. È importante valutare insieme al ginecologo la soluzione più adatta al proprio caso clinico.

In cosa si differenzia Meclon Idra da un lubrificante vaginale?2021-07-14T09:08:34+02:00

Quando si parla di emollienti è opportuno differenziare gli idratanti vaginali dai lubrificanti. Un lubrificante è un gel a base di acqua, silicone, oli vegetali o minerali che ha un effetto emolliente a breve termine, non migliorando quindi la sintomatologia. Un idratante vaginale come Meclon Idra, invece, ha la capacità di reidratare in maniera più duratura la mucosa con un effetto a lungo termine. Inoltre, tutti gli ingredienti aggiuntivi ed eccipienti hanno un ruolo importante nel migliorare altri sintomi correlati a questa patologia, non soltanto l’idratazione.

Go to Top